Home » Ecologia » Lav chiede di vietare i botti di Capodanno

Lav chiede di vietare i botti di Capodanno

I festeggiamenti di capodanno, purtroppo, possono all’improvviso trasformarsi in una vera e propria tragedia quando si decide di salutare l’arrivo del nuovo anno con petardi, botti e artifici pirotecnici di ogni genere.

Infatti, questi ultimi non solo rappresentano un serio pericolo per l’incolumità delle persone, visto che, secondo i dati resi noti dal dipartimento della pubblica sicurezza, il bilancio degli incidenti legati ai festeggiamenti di San Silvestro 2012 sono di due morti e 511 feriti, di cui 76 minori di 12 anni, ma anche per quella degli animali.

Il fragore dei botti, per l’appunto, oltre a scatenare una reazione di spavento negli animali, sia che si tratti di quelli d’affezione che selvatici, che li porta frequentemente a perdere l’orientamento, esponendoli al rischio di smarrimento e/o investimento, può anche causare, in caso di esplosioni vicine, il loro ferimento o morte per ustioni e bruciature, come accade per gli uccelli che vivono nei pressi delle aree urbanizzate.

Motivo per cui la Lav (Lega Anti Vivisezione) ha chiesto all’Anci di fare in modo che i festeggiamenti di Capodanno non si traducano in una tragedia, invitando tutti i Sindaci d’Italia a emanare un’Ordinanza che vieti l’utilizzo dei botti su tutto il territorio comunale.

admin

x

Guarda anche

Il Sahara ci dimostra il rischio che corriamo

Siamo abituati a considerarlo una macchia gialla sulla mappa, uno dei più grandi deserti del ...

Condividi con un amico