Home » Ecologia » Cagliaritano di 48 anni muore durante una battuta di caccia al cinghiale

Cagliaritano di 48 anni muore durante una battuta di caccia al cinghiale

Oggi un brutto incidente si è verificato durante una battuta di caccia al cinghiale nelle campagne di Villanova Monteleone, in provincia di Sassari, dove un cagliaritano di 48 anni, Massimo Marras, ha perso la vita.

Infatti, questa mattina, intorno alle ore 9, l’uomo è stato colpito da una fucilata esplosa accidentalmente da un suo amico, un cagliaritano di 40 anni, che lo ha ferito in modo grave, tanto che i soccorsi, una volta giunti sul luogo, non senza difficoltà, visto che si tratta di una zona impervia, non hanno potuto fare nulla per salvarlo.

Una morte, questa, che non può non spingere a riflettere sulla caccia, che non solo, come molti sostengono, rappresenta una seria minaccia per tanti poveri animali, ma anche per le persone, dato che è solo l’ultima di un lungo elenco.

admin

x

Guarda anche

Il Sahara ci dimostra il rischio che corriamo

Siamo abituati a considerarlo una macchia gialla sulla mappa, uno dei più grandi deserti del ...

Condividi con un amico