Home » Ecologia » Vivisezione: protesta della LAV davanti al Palazzo del Quirinale

Vivisezione: protesta della LAV davanti al Palazzo del Quirinale

Ieri mattina davanti al Palazzo del Quirinale si è svolta la protesta della LAV (Lega Anti Vivisezione) per far rispettare l’articolo 13, che non solo inizia a porre dei limiti alla vivisezione, ma incentiva anche una ricerca più efficiente e trasparente.

Infatti, l’associazione ha invitato il Presidente della Repubblica ad intervenire sul Governo, che dal prossimo 14 gennaio sarà chiamato a emanare il decreto legislativo sulla vivisezione, facendo rispettare i criteri e i principi contenuti nell’articolo 13 della Legge 96-2013, visto che 10 dei 13 punti stabiliti nell’articolo sono stati stravolti dai Ministri Lorenzin e Moavero nello schema di decreto.

Inoltre, la Lav ha anche sottolineato: ‘l’articolo 13, come abbiamo sempre sostenuto, è tanto importante che in questi giorni si è scatenata una campagna che ha utilizzato una giovane studentessa per sostenere una controriforma di questo articolo di legge, offuscando l’opinione dei cittadini che vengono, subdolamente, indotti a credere che la vivisezione sia un male necessario. Caterina è stata usata come una cavia da chi sa fare solo l’obsoleta, inutile e dannosa sperimentazione sugli animali (che non evita la sperimentazione su noi esseri umani) piuttosto che innovarsi con i metodi sostitutivi come nei Paesi più avanzati e avere realmente a cuore il destino dei malati.

admin

x

Guarda anche

Il Sahara ci dimostra il rischio che corriamo

Siamo abituati a considerarlo una macchia gialla sulla mappa, uno dei più grandi deserti del ...

Condividi con un amico