Home » Ecologia » Svelato il segreto delle luci sismiche

Svelato il segreto delle luci sismiche

Uno studio guidato dal geologo Robert Thériault, del Ministero delle Risorse Naturali del Quebec, in Canada, e pubblicato sulla rivista Seismological Research Letters ha finalmente svelato il segreto che si cela dietro alle misteriose luci che appaiono improvvisamente prima o dopo un terremoto, che negli anni hanno dato vita a numerose ipotesi, alcune delle quali anche molto fantasiose.

Secondo quanto spiega lo studio, queste luci sismiche, chiamate Eql (Earthquake lights), che possono assumere diverse forme, anche se la più frequente è quella di una sfera ferma o fluttuante nell’aria, sono il frutto di un rapido accumulo di energia tra le faglie del sottosuolo.

Energia, questa, che poi fluisce in superficie attraverso delle fenditure che ionizzandosi insieme alle molecole d’aria genera luminosità, come è accaduto pochi secondi prima del terremoto del 6 aprile 2009 dell’Aquila, dal momento che diverse persone hanno riferito di aver visto una luce tremolante sospesa a circa 10 centimetri sopra il lastricato di via Francesco Crispi, nel centro della città.

Al riguardo, Thériault ha sottolineato: ‘possiamo considerare queste luci come un fenomeno pre-terremoto e combinando questi dati con altri tipi di parametri che variano poco prima di un sisma, potremo un giorno tentare di prevedere questi eventi che sono così catastrofici per l’uomo’.

admin

x

Guarda anche

Il Sahara ci dimostra il rischio che corriamo

Siamo abituati a considerarlo una macchia gialla sulla mappa, uno dei più grandi deserti del ...

Condividi con un amico