Home » Ecologia » L’Unione europea potrebbe pagare molto caro un ulteriore aumento della temperatura

L’Unione europea potrebbe pagare molto caro un ulteriore aumento della temperatura

Dati al dir poco allarmanti arrivano da uno studio del Joint Research Centre (Jrc), il servizio scientifico interno della Commissione europea, dal momento che rivelano come un ulteriore aumento della temperatura globale potrebbe costare molto caro all’UE, specialmente ai paesi del sud, che include anche l’Italia, e del centro meridionale.

Infatti, se la temperatura del pianeta dovesse aumentare sensibilmente potrebbe causare ingenti danni, che potrebbero addirittura ammontare ad un minimo di 190 milioni di euro con un incremento di 3,5 gradi centigradi, determinando così, oltre ad una perdita dell’1,8% del Pil attuale, numerose morti, dove solo quelle legate alle ondate di calore potrebbero arrivare a quota 200.000.

Proprio le morti premature, secondo lo scenario disegnato dal JRc, rappresenterebbero il danno maggiore (120 milioni di eruro), seguite dall’impatto su coste (42 milioni) e agricoltura (18 milioni).

Al riguardo, il commissario Ue al Clima, Connie Hedegaard, ha sottolineato come prendere una decisione sul pacchetto clima ed energia per il 2030 ad ottobre non solo renderebbe l’Europa un’economia competitiva, ma potrebbe anche aiutarla ad essere pronta nella lotta contro i cambiamenti climatici.

admin

x

Guarda anche

Il Sahara ci dimostra il rischio che corriamo

Siamo abituati a considerarlo una macchia gialla sulla mappa, uno dei più grandi deserti del ...

Condividi con un amico