Home » Ecologia » FederAnziani: il decalogo per tutelare la terza età, ma non solo

FederAnziani: il decalogo per tutelare la terza età, ma non solo

Le ondate di caldo torrido rappresentano un’insidia molto pericolosa, soprattutto tra gli over 65, motivo per cui il presidente della FederAnziani, Roberto Messina, ha lanciato un appello per prevenire i pericoli che le temperature estive possono arrecare alla salute degli anziani, in modo da evitare che si ripeta il triste bollettino di vittime a cui, purtroppo, siamo drammaticamente abituati.

Ecco alcune semplici, ma efficaci regole da osservare a tutela degli over 65, adatte anche a chiunque voglia salvaguardare la propria salute in vista della calda estate:

– evitare di uscire nelle ore più calde (dalle 12.00 alle 17.00);
– bere almeno 1 litro e mezzo di liquidi, per recuperare i minerali persi a causa della sudorazione;
– rinfrescare le abitazioni, anche con l’utilizzo di un comune ventilatore;
– consumare pasti leggeri, prediligendo soprattutto frutta fresca e verdura;
– non restare a lungo in automobili o mezzi parcheggiati al sole;
– preferire mete collinari o termali per le vostre vacanze;
– tenere il corpo riparato dal sole, magari camminando delle zone d’ombra, se è proprio necessario uscire nelle ore più calde;
– indossare indumenti leggeri, preferibilmente cotone e lino;
– non interrompere le terapie mediche a cui si è sottoposti neanche durante l’estate;
– indossare cappellini per riparare la testa dal sole, sia al mare che per strada.

L’ultimo consiglio, quello più importante a cui si raccomanda il presidente Messina, è di non lasciare gli anziani da soli, di aiutarli nelle faccende più impegnative, per far si che anche loro possano vivere un’estate serena.

admin

x

Guarda anche

Il Sahara ci dimostra il rischio che corriamo

Siamo abituati a considerarlo una macchia gialla sulla mappa, uno dei più grandi deserti del ...

Condividi con un amico