Home » Ecologia » Al via il blocco della pesca sull’Adriatico voluto da Coldiretti Impresapesca

Al via il blocco della pesca sull’Adriatico voluto da Coldiretti Impresapesca

Da lunedì 28 luglio è entrato in vigore il blocco delle attività di pesca lungo l’Adriatico che collega la zona da Trieste a Rimini. Questa è la decisione voluta da Coldiretti Impresapesca, che ha dichiarato che questo provvedimento mira a favorire il ripopolamento dei pesci, salvando le marinerie che rischierebbero il collasso, dato il calo del consumo di pesce in Italia del 7% nel corso di quest’anno e, quindi, ad evitare che ci si ritrovi a mangiare, a casa o in ristorante, un prodotto straniero o congelato.

Il blocco di questa zona durerà 45 giorni, fino al 5 settembre, mentre dall’11 agosto si fermerà il sud Adriatico, da Pesaro a Bari, fino al 22 settembre. Sardegna e Sicilia decideranno autonomamente quando fermare la loro attività di pesca, mentre dal 15 settembre stop per Brindisi, Ionio e Tirreno.

admin

x

Guarda anche

Storia di Robbie, che difende la natura da Trump

Potremmo intitolarlo “Davide contro Golia” dove Davide è un bimbo di 10 anni, Robbie Bond, ...

Condividi con un amico