Home » Ecologia » Dal WWF arrivano le regole per un’estate nel rispetto della natura

Dal WWF arrivano le regole per un’estate nel rispetto della natura

Per la gran parte degli Italiani le ferie sono ormai giunte e il WWF ha elaborato una serie di regole per vivere le vacanze nel rispetto della natura. Innanzitutto i rifiuti: non abbandonarli ovunque, né disperdere buste di plastica o il loro contenuto nell’ambiente (basti pensare che solo la degradazione di una sigaretta impiega da 1 a 5 anni). Evitare di recarsi su spiagge affollate, perché l’eccessiva pressione altera l’equilibrio costiero; è preferibile muoversi in bici, anche per godere a pieno del paesaggio circostante, utilizzando gli appositi sentieri per raggiungere i luoghi di balneazione.

Altre regole che il buon viaggiatore dovrebbe rispettare sono: segnalare qualsiasi anomalia, da animali in difficoltà, incendi, fino alla presenza di oggetti pericolosi galleggianti nei mari, segnalazioni che possono essere fatte o alla Capitaneria di Porto, chiamando il numero 1530, o al Corpo Forestale (1515).

Ricordiamoci, inoltre, di non disturbare la fauna sottomarina lanciandoci all’inseguimento di polpi o magari raccogliendo ricci di mare; né tantomeno dobbiamo cercare di avvicinarci ad orsi, lupi, dando loro del cibo.

Gli ultimi consigli riguardano eventuali souvenir della natura che vorremmo portare a casa: raccogliere conchiglie o altri resti dalla spiaggia equivale a togliere cibo e rifugio a piccoli insetti e granchi. Anche in montagna, prima di raccogliere frutti secchi o rami, pensiamoci due volte, dato che stiamo strappando qualcosa alla natura, anche perché, come fa notare il WWF, oggi possiamo contare su smartphone, tablet e fotocamere per catturare ciò che ci ha colpito e condividerlo con i nostri cari.

admin

x

Guarda anche

Ecco i cambiamenti ecologici da temere

Dalle parole ai fatti. Dopo tanti convegni e teorie, IN PRATICA, quali sono i cambiamenti ...

Condividi con un amico