Home » Ecologia » Il Mar Rosso è il punto di ritrovo degli squali bianchi

Il Mar Rosso è il punto di ritrovo degli squali bianchi

Dall’estate del 2009, quando gli operatori turistici della barriera corallina di Shi’b Habil iniziarono a notare un’insistente presenza di squali bianchi nella zona, si è avviata una fase di monitoraggio su ben 57 squali balena, dei quali 21 femmine, 18 maschi e 18 di sesso indeterminato. Da qui, grazie ad una serie di immersioni realizzate nella costa centrale dell’Arabia Saudita, è stato possibile scoprire proprio nel Mar Rosso un punto di ritrovo di questa specie di pesci, attraverso l’uso di appositi localizzatori situati sulle loro pinne.

E’ stato anche possibile avere maggiori informazioni sul modo di muoversi degli squali bianchi: essi, infatti, riescono ad immergersi in queste acque ad una profondità di 400m e la gran parte di essi preferisce restare nel Mar Rosso, solo il 10%, invece, migra verso l’Oceano Indiano.

admin

x

Guarda anche

Il buco nell’Ozono si sta richiudendo

Il primo “avvistamento” del buco nell’Ozonosfera risale agli anni Cinquanta del secolo scorso. Inizialmente non ...

Condividi con un amico