Home » Ecologia » Il Sud Africa studia carburanti alternativi derivati dal tabacco

Il Sud Africa studia carburanti alternativi derivati dal tabacco

Per mantenere la promessa di riduzione di CO2 del 34% entro il 2020, la South Africa Airways sta collaborando con la compagnia Boeing e SkyNRG per la creazione di un nuovo biocarburante derivato dal tabacco.

La decisione deriva dalla constatazione che i carburanti derivati da alghe o piante sono capaci di ridurre dell’80% le emissioni di CO2 nell’atmosfera e, in questo caso, la pianta utilizzata sarà quella chiamata Solaris, derivata dal tabacco, ma priva di nicotina.

In tal modo sarà possibile intensificare le coltivazioni di queste piante, ma senza indurre la società al fumo, così come ha precisato Ian Cruickshank, uno dei responsabili della compagnia aerea araba al Los Angeles Times.

admin

x

Guarda anche

Il buco nell’Ozono si sta richiudendo

Il primo “avvistamento” del buco nell’Ozonosfera risale agli anni Cinquanta del secolo scorso. Inizialmente non ...

Condividi con un amico