Home » Ecologia » Napoli: vietata la pesca nel comune di Bacoli e nella zona Posillipo

Napoli: vietata la pesca nel comune di Bacoli e nella zona Posillipo

Il sindaco di Napoli ha emesso un’ordinanza che vieta la pesca di ricci e frutti di mare nelle acque del comune limitrofo di Bacoli. Questo a causa della presenza della microalga tossica Ostreopsis ovata che avrebbe infettato i microrganismi viventi del litorale, da come dimostrano test effettuati su alcuni campioni di ricci di mare.

L’alga tossica sarebbe stata introdotta nel Mediterraneo dalle acque di zavorra delle navi e sviluppatasi per mezzo delle temperature estive. Stop pesca imposto anche a Posillipo, nella zona della Gaiola.

admin

x

Guarda anche

La discoteca “vegetale” di Tokyo… fa bene alle piante?

E’ l’idea nata da una start-up della capitale giapponese, la Midtown Design Touch, che ha ...

Condividi con un amico