Home » Ecologia » Conai: riciclare i rifiuti produrrà 90 mila posti di lavoro

Conai: riciclare i rifiuti produrrà 90 mila posti di lavoro

Da un nuovo studio Conai, dal titolo “Ricadute occupazionali ed economiche nello sviluppo della filiera del riciclo dei rifiuti urbani”, è emerso che se entro il 2020 si riusciranno a riciclare i rifiuti urbani del 50% (secondo gli standard UE) si avranno ben 90 mila nuovi posti di lavoro. Questo perché il processo di riciclaggio vanta, nelle sue varie fasi, di numerosi addetti che vanno dalla selezione dei rifiuti al loro smaltimento nelle discariche, per un totale di 76.400 impiegati; cifra a cui bisogna aggiungere quelli occupati per la costruzione degli impianti di compostaggio, circa 12.600.

Inoltre, anche a livello economico l’incremento della filiera ha una stima intorno ai 6,2 miliardi di euro: un motivo in più, quindi, per impegnarci seriamente nella raccolta differenziata.

admin

x

Guarda anche

Pneumatici riciclati nella stalla

La scoperta del riciclo dei materiali inquinanti sta aprendo nuove prospettive in diversi settori. Decine ...

Condividi con un amico