Home » Ecologia » La rivoluzione ambientale secondo Naomi Klein

La rivoluzione ambientale secondo Naomi Klein

Lei l’abbiamo conosciuta bene una decina di anni fa, quando, giovanissima, divenne protagonista con il suo famoso libro “No Logo”. Canadese, giornalista con specializzazione in economia, Naomi Klein ci ha insegnato il rischio dell’omologazione globale con i suoi primi scritti e adesso, invece, la sua attenzione punta tutta sull’ambiente. Il suo ultimo libro, appena presentato in Italia col titolo: UNA RIVOLUZIONE CI SALVERA’. PERCHE’ IL CAPITALISMO NON E’ SOSTENIBILE (titolo originale: This changes everything. Capitalism vs. the climate), si domanda perchè la questione ambiente è stata messa all’ultimo posto.

Spiega l’autrice che fino a una ventina di anni fa esisteva una voce ben precisa nell’agenda di discussione delle grandi potenze mondiali, ed era quella riservata a clima e ambiente. Negli ultimi cinque anni questa voce non solo è finita in fondo, ma a volte è perfino sparita. Come a dire, si è fatta la scelta definitiva: salviamo gli interessi di pochi ricchi, e sacrifichiamo il pianeta.
E questo nonostante gli allarmi provenienti da tanti diversi ambienti … dalle api in via di estinzione ai ghiacci ormai ridotti al minimo fino alla scomparsa di alcune foreste. E’ come se si pensasse solo al profitto economico dimenticando che, se moriremo tutti per colpa dell’incuria dell’ambiente, nessuno potrà godere di quei soldi, nemmeno i ricchi che oggi li difendono. Un altro saggio graffiante, insomma, che ovviamente ha già scandalizzato i potenti del mondo ma che ha avuto invece un’ottima accoglienza nelle università e tra i giovani, finalmente più sensibili ai temi ambientali, come lo si era negli anni Ottanta. Saranno loro a portare avanti la eco-rivoluzione, l’unica che secondo la Klein ci salverà?

admin

x

Guarda anche

Bimbi nati nei mesi freddi a rischio problemi respiratori

I bimbi nati nei mesi più freddi dell’anno sono più soggetti al rischio di soffrire ...

Condividi con un amico