Home » Ecologia » L’ascensore inutile di Sutera. Spreco economico e ambientale

L’ascensore inutile di Sutera. Spreco economico e ambientale

Un paesino piccolino in provincia di Caltanissetta, Sicilia. Si chiama Sutera, un migliaio di abitanti che vive di agricoltura e allevamento, con poche botteghe e una vita semplice. E un ecomostro sulla testa! Una rampa di lancio verde, stile NASA, che non serve a lanciare razzi ma un ipotetico ascensore panoramico che da più di vent’anni si attende inutilmente! Ascensore per vedere cosa?

Sicuramente per ammirare Sutera (“uno dei più bei borghi d’Italia”) dall’alto, e quando non ci sono nuvole si può ammirare anche il cuore esteso della Sicilia fino ad Agrigento. Una panoramica a 360 gradi, accanto a un vecchio monastero con una bella chiesa, mete turistiche sicuramente interessanti … ma mai sviluppate! Non è detto da nessuna parte che ogni paese italiano debba attirare i turisti, ma tutti vogliono fare a gara per offrire qualcosa. Vent’anni fa i politici locali decisero che Sutera avrebbe offerto panorami e costruirono la struttura portante del mega-ascensore. Purtroppo però dopo costi esorbitanti (2 milioni di euro, più altri 50.000 per sistemare alcune lacune successive, più 100.000 di manutenzione ogni anno…) l’ascensore non è mai arrivato. E non è mai arrivato il promesso indotto con bar, biglietteria, negozi di souvenir che doveva dar lavoro ai giovani locali. Giovani che, se sono ancora qui, non hanno pub, ristoranti o supermercati come si deve. E invece di aiutare l’economia già esistente si attende ancora il miracolo di un ascensore che ormai è diventato un fantasma la cui struttura però crea danni economici e ambientali (impatto visivo pessimo) su tutto lo splendido territorio circostante.

admin

x

Guarda anche

Il buco nell’Ozono si sta richiudendo

Il primo “avvistamento” del buco nell’Ozonosfera risale agli anni Cinquanta del secolo scorso. Inizialmente non ...

Condividi con un amico