Home » Ecologia » Africa all’avanguardia nella produzione di energia pulita

Africa all’avanguardia nella produzione di energia pulita

In Ghana si usa il movimento turbinante delle giostre per bambini. In Kenya, sono le donne che traportano i pannelli solari di villaggio in villaggio per regalare elettricità pulita al Paese. E in Nigeria, a Lagos, si sta studiando il modo di produrre energia con …il gioco del calcio! L’Africa ci lascia tutti indietro, per quanto riguarda iniziative ecologiche, e non potrebbe essere altrimenti.

Il nostro continente-madre, da cui tutti discendiamo, ama la natura a differenza di noi occidentali e farebbe di tutto per aiutare il pianeta. E se è vero che mancano i mezzi e i soldi, spesso forniti dai Paesi più ricchi, le idee fioriscono ogni giorno. In Nigeria, l’ultima idea è quella di un campo di calcio formato da piastrelle cinetiche. Sono sistemi sofisticati che usano il peso e il movimento per attivare energia. Ogni mattonella, nascosta dal manto erboso, “cattura” il movimento dei giocatori e lo trasforma in energia che va ad alimentare lampioni stradali e lampadari del villaggio più vicino.

Ovviamente per far funzionare la luce in grandi luoghi pubblici, come scuole, centri sportivi e commerciali, o interi quartieri, occorrerebbero ancora troppe “partite” ma siamo appena agli inizi dello studio che sta andando avanti con i finanziamenti della compagnia Shell e del cantante senegalese Akon. In qualche modo l’idea somiglia alle piste ciclabili olandesi che, in una sola volta, catturano la luce solare e il movimento dei ciclisti. Qui, dove i bambini amano il gioco del calcio e non hanno altro sfogo se non questo, si suppone che si avrà una enorme fornitura elettrica, nel corso del tempo.
G.MUSUMECI

admin

x

Guarda anche

Il buco nell’Ozono si sta richiudendo

Il primo “avvistamento” del buco nell’Ozonosfera risale agli anni Cinquanta del secolo scorso. Inizialmente non ...

Condividi con un amico