Home » Ecologia » Il super impianto solare è giapponese

Il super impianto solare è giapponese

Il sole innanzi tutto. E chi se non il “Paese del sol levante” poteva pensarci, sebbene l’idea non sia del tutto nuova e i Paesi arabi ci stiano lavorando da molto più tempo. Ma conoscendo loro, i giapponesi, siamo sicuri che raggiungeranno per primi l’obiettivo: ovvero la realizzazione dell’impianto solare più grande del mondo.

I lavori sono ufficialmente iniziati e la particolarità è che l’intero impianto (oltre 50.000 pannelli solari) sarà completamente galleggiante, cioè costruito su una piattaforma in mezzo al mare così da non occupare spazio nella già sfruttatissima terraferma dell’arcipelago e col vantaggio di poter essere spostato. La potenza di questo impianto dovrebbe illuminare circa 5.000 case, a fine progetto (anno 2018). In numeri avremo: un impianto di 180.000 mq che genererà 16.170 mwh l’anno e sostituirà il consumo di 19.000 barili di petrolio… immaginate il guadagno per l’ambiente (e per le tasche)!

L’impianto verrà costruito nel bacino idrico Yamakura Dam come copia, in grande, di uno già esistente nel distretto di Fukushima. Nonostante il disastro del 2011 il Giappone non ha mai smesso di scommettersi con le nuove tecnologia di produzione di energia e, oltre al nucleare, ora sta provando a farlo con l’energia solare e con quella derivata dalla combustione dei tantissimi quintali di spazzatura. Il problema era solo lo spazio a disposizione, problema abilmente risolto con le piattaforme marine… una volta tanto usate per energia sana e non per le trivellazioni.

admin

x

Guarda anche

Finisce il 2017, l’anno più secco dal 1800

Prepariamoci a salutare il 2017, un anno che ha voluto entrare nella storia con un ...

Condividi con un amico