Home » Ecologia » In Piemonte, un semaforo contro l’inquinamento

In Piemonte, un semaforo contro l’inquinamento

Anche le polveri nocive e l’inquinamento dovrà fermarsi allo stop. In Piemonte arriva un nuovo dispositivo per regolare le emissioni nell’atmosfera, molto simile a un semaforo comune ma utilizzato solo per rilevare il pericolo e i suoi vari livelli nell’aria circostante. Molto probabilmente verrà sistemato proprio agli incroci, là dove comunque si accumulano fumi e polveri, e potrebbe anche regolare il traffico di conseguenza.

La regione Piemonte ha deciso di tentare l’esperimento per ora solo nei comuni con più di 15.000 abitanti, in quanto si suppone che la grandezza sia direttamente proporzionale all’inquinamento atmosferico. Il semaforo anti smog funzionerà proprio come un semaforo del traffico, rilevando con luci e colori diversi l’aumento delle polveri sottili e in base a quelle farà scorrere il traffico più o meno rapidamente. I colori vanno da giallo (inquinamento molto basso) ad arancione, rosso cinabro e rosso (oltre i livelli tollerabili). Se il rosso rimane fisso la situazione è allarmante, se il rosso rimane acceso per più di due giorni di seguito si dovrà correre ai ripari, ovvero agire con blocco del traffico in città, targhe alterne, utilizzo dei mezzi elettrici e così via. La presenza del semaforo anti smog è anche un incentivo per la gente. Si imparerà a temere quel rosso e a far di tutto perché non esca mai, limitando già molto prima del tempo l’uso delle auto inquinanti.

admin

x

Guarda anche

Rispettare l’ambiente anche curando le ferite. Ecco come

Alzi la mano chi non ama l’acqua ossigenata! L’adorano tutti, perché contrariamente all’alcool disinfettante non ...

Condividi con un amico