Home » Ecologia » Il cellulare che prevede i terremoti: non scherziamo col fuoco

Il cellulare che prevede i terremoti: non scherziamo col fuoco

La notizia viene riportata anche da quotidiani importanti come “La Repubblica”, ma con toni molto sarcastici, come è giusto che sia. I terremoti NON PUO’ prevederli nessuno, questa legge deve essere chiara per tutti. Vergogne incredibili, come i sei scienziati “messi sotto processo” per non avere previsto il sisma dell’Aquila non devono accadere più, in questa Italia dal sapore medievale. Fatto fermo questo discorso, vediamo cosa è esattamente MYSHAKE.

Già solo il nome dovrebbe far sorridere: “myshake”, “il mio tremore”. Da quando in qua il terremoto equivale a un giochino per lo smartphone? L’applicazione, che viene pubblicizzata come “una recente scoperta dei ricercatori di Berkeley (California)” promette meraviglie dicendo che da oggi in poi “usando gli accelerometri presenti nel tuo cellulare potrai prevedere i movimenti della terra intorno a te”. Attenzione, davvero, a queste profezie facili. E’ vero che la scienza va avanti e potrebbe, in futuro, darci delle sorprese anche nella prevenzione del terremoto, ma anche se fosse sicuramente non sarebbe alla portata di tutti. Sicuramente non sarebbe roba da cellulari.

Se un domani ci saranno metodi per prevedere i terremoti in tempo, saranno appannaggio degli istituti specializzati, come lo INGV, come la Protezione Civile. E saranno eseguiti con macchine sofisticate, non certo con pochi MB di applicazione scaricabile da Google Play! Prendetela dunque come un gioco, questa Myshake che vi permetterebbe di “rilevare un terremoto di magnitudo 5 in un raggio di 10km dal suo epicentro”. Anche perchè, lo dice pure la descrizione dell’App, la previsione avverrebbe entro 40 secondi dal sisma. Insomma, giusto il tempo di capire che sta per esserci un terremoto, gridare aiuto e poi scappare! Ma ne vale davvero la … spesa?
G.Musumeci

admin

x

Guarda anche

In aumento le misteriose “ulcere della carne”

In Australia è quasi allarme globale, con un aumento del 400% di diagnosi per l’Ulcera ...

Condividi con un amico