Home » Ecologia » Basta sprecare il cibo! Ora è legge

Basta sprecare il cibo! Ora è legge

I “sì” sono stati 277, nessun contrario e 106 le astensioni. Così diventa legge il decreto che impone la fine dello spreco del cibo in Italia. Per spreco alimentare si intende quello in uso presso i supermercati, che gettano via prodotti ancora non scaduti, o quello dei ristoranti che gettano via le porzioni rimaste nei piatti. Ora arrivano delle norme governative che indicano ai locali e a noi cittadini come fare per salvare il cibo ancora buono.

Per cominciare, gli operatori del settore alimentare possono cedere gratuitamente le eccedenze alimentari, idonee al consumo umano, a favore di persone indigenti. In parole povere, se il cibo avanzato è ancora buono va donato alle associazioni che si occupano di gente povera, mentre il cibo non adatto al consumo umano va donato -per legge- alle associazioni animaliste che lo useranno per sfamare gli ospiti di zoo e canili. Per fare questo, in entrambi i casi, devono essere garantite l’integrità dell’imballaggio primario e le idonee condizioni di conservazione nel rispetto dei requisiti di igiene e sicurezza.

Chi dona il cibo è direttamente responsabile delle sue condizioni e quindi DEVE assicurarsi che sia buono e non scaduto. Entreranno in vigore misure come la FAMILY BAG, cioè dei contenitori per il riutilizzo del cibo rimasto da parte dei clienti di ristoranti o dei ristoratori stessi, un po’ come quando chiediamo il cartone per portare la pizza avanzata a casa! Ma saranno anche avviati importanti sconti sulla tassa dei rifiuti per quei locali che doneranno consistenti quantità di cibo in beneficenza in quanto contribuiranno allo smaltimento delle discariche a cielo aperto, per il bene sia dei poveri che dei ricchi.

admin

x

Guarda anche

Storia di Robbie, che difende la natura da Trump

Potremmo intitolarlo “Davide contro Golia” dove Davide è un bimbo di 10 anni, Robbie Bond, ...

Condividi con un amico