Home » Ecologia » “Airbnb” in versione ecologica

“Airbnb” in versione ecologica

Prima di tutto, per chi non lo sapesse: cos’è AIRBNB? Questa sigla un po’ marziana indica un nuovo e proficuo sistema di accoglienza turistica. Ovvero, “prestare” per alcuni brevi periodi la propria casa a dei forestieri in vacanza. Magari in estate, quando voi andate al mare e non abiterete la vostra casa di città, potete affittarla a stranieri in visita per permettere loro di avere un rifugio nella città che vogliono conoscere.

Si tratta di trattative fra privati che stanno avendo molto successo, e non solo nel campo dell’affittacamere. Ora si sta pensando anche a una versione “ecologica” di questo modo di affittare. Ci stanno pensando soprattutto in Emilia Romagna, dove un gruppo di amici tempo addietro aveva tentato di trovare una sistemazione “Airbnb” con tutti i requisiti ecologici necessari… senza trovarla. Così è nata la start-up di Simone, Silvia, Carla ed Emanuele che hanno fondato ECOBNB, la sorella gemella di “Airbnb” ma con vocazione ecologica.

Cosa significa in pratica? Il sistema funziona esattamente come “Airbnb”, ovvero offrendo in rete la propria casa… a patto che questa casa presenti almeno 5 su 10 requisiti ambientali riconosciuti a livello internazionale: cibo biologico, bio-architettura, elettricità da fonti rinnovabili al 100%, pannelli solari per l’acqua calda, prodotti per la pulizia ecologica, raccolta differenziata oltre l’80%, accessibilità senza auto, riduttori di flusso per il risparmio dell’acqua, lampadine a basso consumo e riuso delle acque piovane. E se pensate che sia troppo difficile per provarci, sappiate che alloggi come questi già esistono: il monastero di Parrano (Terni -vedi foto in alto), il B&B di Carrega tra i boschi, la ex casa canonica nella torre di avvistamento in Umbria… Insomma, ECOBNB ha cominciato subito a lavorare e con ottimi successi. Segno che la gente chiede proprio vacanze eco sostenibili.

admin

x

Guarda anche

Inquinamento prima causa infertilità maschile

L’inquinamento è la prima causa dell’infertilità maschile. Gli ultimi dati relativi alla fertilità degli uomini ...

Condividi con un amico