Home » Ecologia » Brutti e cattivi, ma utili all’uomo. Ecco i serpenti Laticauda

Brutti e cattivi, ma utili all’uomo. Ecco i serpenti Laticauda

Sono più velenosi di una vipera, più letali del morso del serpente a sonagli… si chiamano Laticauda, sono rettili anfibi tra i più pericolosi al mondo. Uno studio recente condotto dalla Università dell’Ohio (USA) ha stilato la nuova mappa per escursionisti e scienziati alla ricerca dell’avventura. Se credevate di aver visto tutti i serpenti pericolosi, non sapevate forse che il Laticauda ha un veleno dieci volte più potente di quello del serpente più velenoso in assoluto.

Un’arma letale, insomma, ancora poco conosciuta perché vive di solito sulle sponde del Pacifico occidentale, dell’oceano Indiano, nel sud del Giappone, e nell’arcipelago delle Filippine. E’ presente ultimamente anche in Indonesia, segno che sta colonizzando altre regioni forse a causa dei cambiamenti climatici. Potremmo trovarcelo un giorno anche in Europa? Non è da escludere. Meglio essere preparati.
Di lui si sa che è anfibio, quindi può strisciare sulla terra ma anche nuotare in acqua, di norma anzi quando è a terra è innocuo perché sta digerendo e forse è un po’ stordito.
Normalmente il Laticauda non attacca se non per legittima difesa, quindi non andate a stuzzicarlo se non volete mettere in pericolo la vostra vita. Se non lo disturbate forse potete anche fotografarlo da vicino ma è sempre meglio partire con antidoti di sicurezza in zaino. Una cosa interessante è che alcuni studi sul suo veleno, tanto potente, hanno rivelato la presenza di proteine molto utili per creare farmaci anticancro. Non è escluso quindi che in futuro dovremo ringraziare questo brutto serpente pericoloso perché ci salverà la vita.
G.MUSUMECI

admin

x

Guarda anche

Ecco come rendere il Mar Morto potabile

Immaginate un enorme lago situato al centro di una delle zone più aride del mondo, ...

Condividi con un amico