Home » Ecologia » Coralli in pericolo, ecco come intervenire

Coralli in pericolo, ecco come intervenire

Le barriere coralline sono in pericolo. L’allarme lo lancia l’Australia che vede la propria sbiancare di giorno in giorno, ma come questa stanno scomparendo anche le altre presenti nel mondo. Non tutti lo sanno, ma in minima parte i coralli sono presenti anche in Italia, al largo della Sicilia, e il problema è identico per tutti. Per salvare questi splendidi ecosistemi non basta solo ridurre le emissioni di CO2, occorre cercare rimedi immediati affidandosi alla geoingegneria.

La ricerca sta lavorando in questo senso, soprattutto per evitare l’ulteriore innalzamento delle temperature, si parla di iniettare gas nella stratosfera per formare particelle microscopiche che respingano in parte la luce solare, per evitare di surriscaldare i mari. Si deve intervenire sull’acqua per impedire la sua acidificazione e si deve fare tutto questo prima della metà di questo secolo, prima del 2050 altrimenti dopo recuperare sarà impossibile.
Non sappiamo ancora se queste tecniche si potranno applicare subito né se funzioneranno come speriamo, ma sono le uniche alle quali ci possiamo fidare al momento. L’alternativa è guardare il mondo marino sfaldarsi e sparire lentamente sotto i nostri occhi… insieme ai coralli non sparisce solo la bellezza e il sostentamento per tanti pesci, anche molti spunti lavorativi per l’industria umana.

admin

x

Guarda anche

Per primi 6 mesi niente acqua per i bambini

Per i primi sei mesi di vita i bambini non hanno bisogno di acqua. A ...

Condividi con un amico