Home » Ecologia » Il panda finalmente è salvo

Il panda finalmente è salvo

Era diventato il simbolo del WWF perchè rischiava di estinguersi, e sarebbe stato un peccato dato che è uno degli animali più rari della Terra: parliamo del panda, l’orso cinese bianco e nero, che oggi finalmente è salvo. Non è più considerato un animale a rischio di estinzione! Questo anche grazie a chi lo ha eletto come propria bandiera, come la Cina, e come ovviamente le associazioni ecologiche.

La grande mobilitazione mondiale per la sua salvaguardia, che ha preso piede negli anni Sessanta, ha permesso alla gente di rispettare questo grandioso e tenero animale e ha favorito le iniziative per proteggerlo e reinserirlo nell’ambiente. Oggi, con 375 animali presenti negli zoo di tutto il mondo, siamo sicuri che il panda non scomparirà e continuerà a riprodurre la propria specie. La IUCN, organizzazione non governativa con sede in Svizzera, ha dunque declassato il mammifero dagli animali a rischio ad animale “vulnerabile”.
Significa che c’è ancora da fare, ma non dobbiamo più temere per la scomparsa del panda. Ma la salvezza del panda non deve farci allentare la tensione. Se siamo riusciti a salvare questa specie, tante altre le abbiamo messe a rischio estinzione ancora una volta noi, con i nostri comportamenti sbagliati: il gorilla, il rinoceronte, l’opossum, l’orso polare e bruno, il lupo, lo squalo sono animali che i nostri nipoti rischieranno di non vedere più. Dobbiamo dare ancora molto impegno al nostro pianeta … sì, anche per salvare i terribili squali.

admin

x

Guarda anche

Il buco nell’Ozono si sta richiudendo

Il primo “avvistamento” del buco nell’Ozonosfera risale agli anni Cinquanta del secolo scorso. Inizialmente non ...

Condividi con un amico