Home » Ecologia » La plastica non dà scampo nemmeno agli atolli lontani

La plastica non dà scampo nemmeno agli atolli lontani

Si fugge dalle nostre città in cerca di luoghi incontaminati e liberi, selvaggi e puliti. Si affrontano giornate intere di volo per raggiungere atolli sperduti nel Pacifico e respirare aria di mare e natura… e ci si ritrova (sì, anche qui!) in mezzo all’inquinamento. Non per colpa delle popolazioni locali, povere e rispettose dell’ambiente, ma ancora una volta per colpa nostra, dei pochi “ricchi” del mondo.

Un’isola lontana…

Secondo quanto risulta dalla ricerca condotta da Proceedings of the National Academy of Sciences, nella parte più lontana e dimenticata dell’Oceano Pacifico meridionale c’è un lembo di terra  chiamato Henderson Island, bellissimo, primitivo, disabitato e … pieno di plastica! Fa parte dell’arcipelago delle Isole Pitcairn, proprietà del Regno Unito, e il centro abitato più “vicino” si trova a più di 5.000 km di distanza. In tutta la sua esistenza ha visto l’uomo solo una decina di volte e sempre per ricerche scientifiche. Ma ne ha assaggiato la mano crudele moltissime volte, per colpa dei chili di plastica che si arenano sulle sue spiagge.

Soffocata dalla plastica altrui

L’ultima visita degli scienziati ha rivelato cumuli di plastica di ogni tipo e soprattutto di ogni nazione! Si tratta di parti di quelle orribili “isole di plastica” che vagano nei nostri mari e che man mano si sfaldano ma non si cancellano… perché per smaltire la plastica la natura impiega anche 200 anni! E purtroppo essendo l’isola disabitata, non ci sono associazioni ambientaliste che possano ripulirla e così la plastica continua ad accumularsi. Da ora in poi gli scienziati australiani (il Paese più “vicino”) promettono di vigilare meglio che possono sulla pulizia di queste bellissime coste.. ma è un delitto pensare che il nostro inquinamento è giunto fino qui.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Ecco i cambiamenti ecologici da temere

Dalle parole ai fatti. Dopo tanti convegni e teorie, IN PRATICA, quali sono i cambiamenti ...

Condividi con un amico