Home » Ecologia » Mercoledì avremo consumato tutte le risorse del pianeta

Mercoledì avremo consumato tutte le risorse del pianeta

Mercoledì 2 agosto sta per arrivare, e non sarà una data da festeggiare. Lo chiamano OVERSHOOT DAY, e in poche parole significa il giorno in cui siamo andati oltre le risorse del pianeta. Si sperava non arrivasse mai … invece è qui. E’ dopodomani. Probabilmente noi nemmeno ce ne accorgeremo perché giorno 3 sarà un giorno come tutti gli altri, e lo sarà perché una delle gigantesche banche mondiali avrà stanziato risorse per farci arrivare alla fine dell’anno … ma ecologicamente parlando abbiamo esaurito le risorse naturali annuali per il 2017  in meno di 7 mesi.

Stiamo bruciando la nostra sopravvivenza

Insomma, se non vi fossero i fondi di riserva delle banche giorno 3 saremmo tutti senza cibo né acqua. E questo non deve consolarci perchè la fine è solo rimandata. In fondo anche le banche vivono di risorse (sotto forma di soldi) e prima o poi queste finiranno come stanno finendo quelle naturali. Ogni anno si presuppone che l’uomo consumerà un TOT di cibi, acqua, materie prime tra gennaio e dicembre. Ultimamente queste previsioni si consumano prima dell’estate… significa che comunque stiamo bruciando tutta la natura a nostra disposizione senza alcun criterio.  Bisogna risalire agli anni Sessanta per trovare un equilibrio tra risorse a disposizione e risorse consumate, in quegli anni infatti scadevano ai primi di dicembre.

Impariamo a non gettare via nulla

Oggi abbiamo sprechi alimentari del 50%, emissioni inquinanti del 60% … basterebbe dimezzare queste due “voci” per avere un ritardo dell’Overshoot Day anche di tre mesi. Insomma, se smettiamo di inquinare e di gettare risorse al vento potremmo vivere “di rendita naturale” per un anno intero ogni anno. Ogni ritardo che accumuliamo è una eredità di inquinamento in più per le generazioni future. Se tutto questo si può recuperare? Certamente, ma bisogna cominciare oggi stesso. Mentre i “grandi” discutono sull’ambiente, quest’ultimo è già danneggiato e non è più tempo delle parole. Riconvertire quelle ultime fabbriche di carbone in energia pulita, imparare a riutilizzare il cibo ancora buono, imparare a rispettare i ritmi naturali e integrarsi ad essi … così soltanto potremmo evitare che nel 2050 l’ultimo giorno delle nostre risorse cada addirittura in febbraio!

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Rispettare l’ambiente anche curando le ferite. Ecco come

Alzi la mano chi non ama l’acqua ossigenata! L’adorano tutti, perché contrariamente all’alcool disinfettante non ...

Condividi con un amico