Home » Ecologia » Allarme per le alghe tossiche

Allarme per le alghe tossiche

Allarme per le alghe tossiche che invadono le spiagge, in particolare quelle delle Isole Canarie. Un pericolo serio, tanto che alcuni turisti sono stati allontanati e altri sono sottoposti a controlli medici dopo la scoperta che nelle acque dello splendido arcipelago qualcosa non andava come dovuto. L’alga era stata notata già a fine maggio e, per colpa del caldo eccessivo, si prevedeva la sua proliferazione. Ma la gente ha ignorato i cartelli di divieto in tutta Tenerife e qualcuno ha subito danni dal bagno in mare.

Colpa del caldo e del deserto

La bella notizia è che il fenomeno delle “alghe tossiche” è sempre passeggero e non dura molto tempo, la cattiva notizia è che tende a ripresentarsi sempre più spesso a causa del surriscaldamento del clima a livello globale. In acque molto calde, certe piante trovano l’habitat perfetto e si espandono, ma se ciò avviene in un luogo turistico e se le conseguenze sono irritazioni, dermatiti, allergie e febbre…. bisogna preoccuparsi. Al surriscaldamento si aggiunge la sabbia del vicino deserto del Sahara, che si insinua sotto l’acqua (viene chiamato “segatura di mare”) portando nutrimento ai micro organismi che vivono su queste alghe. Si instaura insomma un micro habitat vitale, un circolo biologico che porta le alghe a rimanere sempre più a lungo. Alle Canarie, non è raro avere temperature superiori ai 38° e i 13 milioni di turisti che ogni anno affollano le isole sono preparati al caldo, sebbene qui sia tollerabile grazie alle correnti marine. Ma l’alga in acqua impedisce anche il refrigerio, oltre a causare fastidiosi problemi fisici, per cui si deve fare in modo che le temperature tornino qualche grado più in basso. E questo vuol dire intervenire con quel che sta portando al surriscaldamento globale, le industrie e gli interessi capitalistici nel mondo.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Una mega centrale eolica nell’Oceano?

E se l’eolico funziona, e funziona bene, come possiamo usarlo per illuminare il mondo ed ...

Condividi con un amico