Home » Ecologia » Ecco il modo ecologico di pulire la cucina

Ecco il modo ecologico di pulire la cucina

Il calcare, il sugo, i residui …. i nostri elettrodomestici ne vedono di tutti i colori ogni giorno. E non parliamo del lavello e del piano cottura che, dopo una cena tra amici o il Pranzo di Natale, diventano un campo di battaglia!! Ovviamente cerchiamo di recuperarli con i mezzi che ci fornisce il supermercato, anticalcare e sgrassatori, ma questi poi vanno a inquinare il mare e il mondo… e ci dispiace. Ma se torniamo ai vecchi tempi, ai tempi della nonna, scopriremo metodi di pulizia ottimi anche per l’acciaio, naturali, ecologici ed ECONOMICI.

La potenza del sale da cucina

Il miglior sgrassatore del mondo lo abbiamo sotto il naso, e non costa nemmeno tanto. E’ il  sale, quello che usiamo per condire, e che se mescolato con certi altri elementi naturali diventa meglio di qualsiasi spray chimico. Mescolate il sale in grani grossi dentro un cucchiaio di succo di limone o di aceto bianco, mescolate e intiepidite appena. Potete usarlo direttamente con la spugnetta o metterlo in una bottiglia spray e spruzzarlo. Fate agire qualche minuto, poi risciacquate. Basterà un panno per rimuovere i residui e poi il tutto va scolato nel lavandino… finirà nella fogna ma senza portare con sé elementi inquinanti.

…. e del limone

Altro metodo ecologico ed efficace è il limone, usato da solo. Spremete il succo e mescolatelo con acqua distillata. Potete anche mettere del sale. Versate sulla spugna o sul panno e usatelo per lucidare il lavello, le coperture dei fornelli, il piano cottura. Lasciate agire alcuni minuti, poi risciacquate con acqua semplice. Il limone potete usarlo anche al naturale e da solo per pulire i fondi delle pentole e delle padelle. Basta tagliare un limone in due, cospargere il fondo con pochi grani di sale e strofinarvi sopra il mezzo limone …. vedrete cancellate le macchie scure come per magia. Ma se le nonne ne sapevano più di noi, quanto a rispetto per l’ambiente, come mai siamo dovuti arrivare all’inquinamento chimico per ricordarlo?

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Ecco i cambiamenti ecologici da temere

Dalle parole ai fatti. Dopo tanti convegni e teorie, IN PRATICA, quali sono i cambiamenti ...

Condividi con un amico