Home » Ecologia » Spegni la cicca nell’asfalto

Spegni la cicca nell’asfalto

I mozziconi di sigaretta … problema mondiale, non solo italiano. Il fumatore è maleducato ovunque, e ovunque le sigarette vengono gettate per terra o peggio nelle aree verdi dove possono causare incendi. Per ovviare a questa piaga mondiale, l’Università di Melbourne in Australia ha ideato un metodo che potrebbe tornar utile due volte.

Disperdono il calore dell’asfalto

Si stima che le sigarette spente per strada nel mondo siano oltre 6 miliardi ogni anno. Ma i materiali gommosi e catramosi con cui sono fatte le sigarette potrebbero essere riutilizzati meglio anche da spente. Ad esempio, seppellendole dentro l’asfalto fresco prima di stenderlo sul manto stradale. E questo perché il mix che ne risulterebbe sarebbe addirittura in grado di sostenere il peso di un traffico più intenso garantendo perfino conduttività termica. L’asfalto rilascia nell’aria vapori caldi (e anche poco puliti) che specialmente in estate rendono le città afose. I “buchi” dove verrebbero sepolte le cicche creerebbero degli sfiati a questo calore che dunque verrebbe emanato in misura minore. Dicono da Melbourne:
“Abbiamo incapsulato i mozziconi in bitume e paraffina per imprigionare le sostanze chimiche contenute nelle cicche e impedirne il rilascio dal cemento asfaltato” e a quanto pare sta funzionando. Ma prima di esultare, meglio attendere le contro prove. Gli stessi studiosi, l’anno scorso, provarono un esperimento con cicche e mattoni … ma senza troppo successo.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Pneumatici riciclati nella stalla

La scoperta del riciclo dei materiali inquinanti sta aprendo nuove prospettive in diversi settori. Decine ...

Condividi con un amico