Home » Ecologia » WWF, ecco atlante delle specie animali in città

WWF, ecco atlante delle specie animali in città

In occasione del 4 ottobre, la festa di San Francesco, il WWF ha diffuso un atlante delle specie animali che popolano 10 città italiane.

Scopriamo così che a Roma, il granchio di acqua dolce si nasconde nei canali sotterranei dei Mercati di Traiano. Il falco pellegrino nidifica tra grattacieli e campanili di città storiche come Roma e Bologna, mentre a Milano una decina di coppie di un altro piccolo falco, il gheppio, abitano tra la Stazione Centrale e la torre di San Siro o sui tetti dell’Ospedale di San Paolo.

Nelle città italiane sono poi facilmente osservabili volpi, gabbiani, scoiattoli, rondoni, pipistrelli e ricci. Dalla mappa del WWF scopriamo inoltre che sono molti gli animali di ambienti selvaggi ad aver preso la ‘residenza’ cittadina: istrici, gufi comuni e gufi reali, aironi cenerini, testuggini palustri, upupe, rondini montane, gruccioni, rospi smeraldini, tassi, faine e nibbi reali. L’elenco della ‘giungla cittadina’ comprende infine l’aquila reale, l’orso bruno e il lupo. Quest’ultimo frequenta ormai zone periurbane seguendo le sue prede naturali, come il cinghiale e il capriolo ed è stato visto nelle colline a ridosso di Bologna, ma anche non lontano da Torino, Parma, Forlì, Lucca, Roma, Ascoli e Matera.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Tablet causano ritardo nel linguaggio dei bambini

Tablet e dispositivi elettronici possono causare un ritardo nel linguaggio dei bambini. A sostenerlo sono ...

Condividi con un amico