Home » Ecologia » E l’Airone Cinerino scoprì Palermo

E l’Airone Cinerino scoprì Palermo

L’airone è un animale che cerca il caldo torrido e infatti vive in Africa e raramente si spinge a nord, verso le regioni mediterraneee d’Europa. Tra tutte le sottospecie di airone, quello cosiddetto “Cinerino” (per via del colore grigioazzurro delle sue piume) è davvero un evento da avvistare. Ogni tanto ne arriva qualche coppia in Sicilia, ma anche in questa regione a causa della caccia indiscriminata e dell’inquinamento stava diventando difficile avvistarli. Fino ad alcuni giorni fa.

Un airone a Palermo

La fortuna è capitata ad un architetto palermitano, la dottoressa Rosanna Piraino appassionata di natura. Ha visto questo magnifico uccello volare fuori dal balcone del suo ufficio e, avendo con sé la macchina fotografica, ha scattato una foto. Analizzandola ha scoperto che era proprio un Airone Cinerino. “Poche coppie nidificano da noi in Sicilia” ha detto la Piraino ” e di solito si vedono vicino ai grandi specchi d’acqua. Questi si sono spinti dentro Palermo, in piena città!” . Sicuramente un evento da festeggiare, perché significa che questi animali stanno tornando in Europa e si stanno anche adattando alle nostre condizioni. Ma il risvolto della medaglia ci dice che si spingono in città perché nei loro habitat non trovano più nutrimento.

Lungo il fiume Oreto

A Palermo la loro presenza è stata confermata sia all’Orto Botanico che sul canale Badame, formato dalle acque del fiume Oreto. Dato che il campus dell’Università di Palermo sorge accanto a questi canali d’acqua gli aironi si sono adattati anche all’affollato e rumoroso ambiente studentesco, sorprendendo piacevolmente gli amanti della natura.  L’airone cinerino è un gran bel volatile. Lungo quasi un metro, pesa intorno al chilo e mezzo e ha una poderosa apertura alare che può arrivare a 170 centimetri. Si nutre di piccoli animali e molluschi d’acqua per cui nidifica sempre in prossimità di fiumi, laghi o mari. Può volare anche per chilometri lontano dal proprio nido per cercare il cibo necessario al proprio sostentamento e a quello dei piccoli.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Adesso il rinoceronte bianco è sparito davvero

Un tempo popolavano l’Africa in branchi numerosissimi, ed erano belli, con quel colore grigio chiaro ...

Condividi con un amico