Home » Ecologia » Dal 1 gennaio sacchetti di plastica bio e a pagamento

Dal 1 gennaio sacchetti di plastica bio e a pagamento

Da gennaio sacchetti di plastica ‘bio’ e a pagamento. Dal 1 gennaio 2018 saranno infatti messi al bando i sacchetti di plastica leggeri e ultraleggeri utilizzati per imbustare frutta e verdura, carne, pesce, affettati; al loro posto ci saranno shopper biodegradabili e compostabili.

I nuovi sacchetti saranno a pagamento. Ancora non è noto il prezzo che le catene applicheranno ma, secondo indiscrezioni, potrebbe variare da un centesimo fino a un massimo di cinque.

Gli italiani dovrebbero accogliere con favore la nuova norma. Secondo un sondaggio realizzato da Ipsos Public Affairs, infatti, quasi 6 italiani su 10 (il 58%) si dichiarano favorevoli all’introduzione dei sacchetti in materiale biodegradabile e compostabile. Per quanto riguarda il pagamento, solo un intervistato su tre (29%) si dichiara assolutamente contrario. In ogni caso, il 59 per cento valuta il costo di 2 centesimi per sacchetto accettabile; mentre una minoranza (13%) si dichiara in disaccordo.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Rispettare l’ambiente anche curando le ferite. Ecco come

Alzi la mano chi non ama l’acqua ossigenata! L’adorano tutti, perché contrariamente all’alcool disinfettante non ...

Condividi con un amico