Home » Ecologia » Arrivano le cannucce fatte con le alghe

Arrivano le cannucce fatte con le alghe

Ne sentiremo parlare sempre più, nel tempo, perché le alghe e altre piante sottomarine sono il futuro del nostro pianeta. Non solo a livello di alimentazione e di ricerca medica ma anche come soluzione ai materiali inquinanti di oggi. Non è la prima volta che si usano le alghe per trovare soluzioni alla plastica, alla carta, anche  certi materiali da costruzione… ma l’idea americana di due designers ci porta oltre.

Dalle alghe alle cannucce colorate

Sapete quali sono gli oggetti più inquinanti in assoluto nel mondo? Fazzolettini di carta, assorbenti e cannucce. Galleggiano ovunque e si smaltiscono dopo centinaia di anni! Cominciare a cambiare le cose dalle cannucce non è affatto una cattiva idea. Ed è l’idea che è venuta a Chelsea Briganti e Leigh Ann Tucker, che hanno creato un’intera linea di cannucce “alle alghe” chiamata Loliware. Non solo cannucce, ma anche posate, bicchieri, oggettistica realizzata usando materiali naturali, anche i fondi del caffé. Le alghe essiccate e lavorate possono assumere la elasticità e la resistenza della plastica, e le cannucce così realizzate possono anche essere aromatizzate aggiungendo all’impasto iniziale aromi di vaniglia, menta, arancia ecc. Non fanno male se le mordicchiate tra i denti, non fanno male se ci giocano i bambini e non fanno male se alla fine della bevuta le gettate in mare… in poco tempo si dissolveranno e torneranno ad essere cibo per i pesci come le alghe da cui sono state ricavate. Nessun impatto ambientale, nessun inquinamento e forse anche un notevole guadagno per le aziende che le produrranno. Tentare strade nuove porta alla genialità umana. E anche alla fantasia. Per un mondo sempre più pulito.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Guarda anche

Una vacanza a Malta? Approfittatene adesso

Perché andare a Malta? E perché andarci adesso? Malta in apparenza è molto poco …uno ...

Condividi con un amico