Home » Ecologia » Allarme acqua: tra dieci anni mancherà al 47% del pianeta

Allarme acqua: tra dieci anni mancherà al 47% del pianeta

Tra dieci anni, forse anche meno, quasi la metà della popolazione mondiale (il 47%) potrebbe veder finire le proprie risorse idriche. Lo rivela una indagine svedese dello  Stockholm International Water Institute, che sta anche seguendo alcuni studi sul modo di ricavare acqua potabile dal mare e dalla sua dissalazione rifinita. Ad oggi esistono già diversi impianti di dissalazione (alcuni anche in Sicilia) che ricavano acqua da bere dal mare, ma dovranno aumentare entro il 2030.

Ricavare acqua potabile dal mare

Ciò significa che bisogna progettare, costruire nuovi impianti ma anche assicurarsi che rispondano a tutte le esigenze ecologiche e ai dettami internazionali. Bisogna che ciascun impianto conosca e tenga conto dei cambiamenti climatici del luogo in cui sorge, che tengano conto dell’ecosistema dei fondali marini per evitare danni ben peggiori della carenza idrica, e che abbiano comunque dei limiti per evitare che si svuoti del tutto anche il mare! Un processo complesso che però si sta già studiando adesso.

Cominciamo a non sprecare l’acqua

Anche l’Italia si interessa del futuro idrico del pianeta, con l’Università Federico II di Napoli che sta già progettando la messa a norma del dissalatore di Lipari, dato che nei fondali a largo delle Eolie crescono anche alghe tossiche. Nel frattempo, la politica mondiale deve trovare mezzi per evitare la dispersione di preziose fonti d’acqua nel mondo. Un esempio per tutti … le fontane spettacolari di Las Vegas che sono alimentate con le acque di tre grandi fiumi americani, ormai ridotti quasi a ruscelletti!

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Rispettare l’ambiente anche curando le ferite. Ecco come

Alzi la mano chi non ama l’acqua ossigenata! L’adorano tutti, perché contrariamente all’alcool disinfettante non ...

Condividi con un amico