Home » Ecologia » Storia di Robbie, che difende la natura da Trump

Storia di Robbie, che difende la natura da Trump

Potremmo intitolarlo “Davide contro Golia” dove Davide è un bimbo di 10 anni, Robbie Bond, che vive negli Stati Uniti e Golia è il presidente Donald Trump e tutto il suo impero di denaro che per espandersi non esita a calpestare, a distruggere, in particolare la natura, l’ambiente, argomenti che Trump considera banali e di disturbo! Ma Robbie no, lui ci tiene tanto invece. Il suo posto preferito in assoluto è il Parco Marino Protetto di  Papahanaumokuakea, nelle isole Hawaii, e proprio partendo da qui, dalla battaglia per proteggerlo dall’inquinamento ha iniziato una crociata personale contro chi distrugge l’ambiente.

“Caro presidente, tu non capisci!”

Robbie non risparmia frecciate al veleno, nei suoi messaggi su internet, contro l’amministrazione Trump che oltre al parco hawaiano intende ridurre o chiudere decine di parchi e monumenti naturali nazionali, come Bears Ears e Grand Staircase-Escalante,  nello Utah, Oregon’s Cascade-Siskiyou, Gold Butte in Nevada, Katahdin Woods e Waters nel Maine. “Caro presidente, se non lo capisci non lo puoi proteggere!”, così il piccolo coraggioso ambientalista si è scagliato contro l’uomo più potente della nazione. E da facebook e instagram, grazie anche ai genitori che lo portano a visitare questi luoghi bellissimi, Robbie ricorda agli americani e al mondo intero l’importanza della natura. Perché il petrolio prima o poi finisce, mentre le piante si riproducono. Se un giorno ci troveremo senza petrolio e anche senza piante come faremo a vivere?

 I bambini parlano per i Parchi

“Lo sapevate che il parco Grand Staircase-Escalante, nello Utah ha un posto fantastico chiamato Singing Canyon con tanti buchi come il formaggio svizzero, che quando c’è vento producono un suono simile a un canto? “ scrive l’irriducibile bambino “È incredibile! E ora è minacciato per l’estrazione del carbone. Questo mi infastidisce davvero!” . Insieme a mamma e papà, Robbie sta portando avanti un progetto scolastico esteso a tutte le scuole del Paese:   Kids Speak for Parks , che educhi i bambini a diventare americani adulti consapevoli della natura spettacolare che caratterizza il loro continente e la loro nazione. Una cosa che Trump sembra non avere mai visto o capito.

Grazia Musumeci

Sicilianissima, vivo ai piedi dell'Etna e lavoro dal 1999 sia come traduttrice che come blogger. Le mie passioni, oltre la scrittura, sono la fotografia e la montagna.
x

Guarda anche

Rispettare l’ambiente anche curando le ferite. Ecco come

Alzi la mano chi non ama l’acqua ossigenata! L’adorano tutti, perché contrariamente all’alcool disinfettante non ...

Condividi con un amico