Home » Moda » Lidia Tomkow: creatività e ingegno, al servizio della moda

Lidia Tomkow: creatività e ingegno, al servizio della moda

Lidia Tomkow, poliedrica designer di sciarpe dai mille usi, ma con un unico inconfondibile stile. Lidia ha alle spalle una vita fatta di viaggi, di sfide continue, con se stessa e con gli altri. Nasce nel 1970 in Polonia, a Wroclaw, e qui si laurea presso il Politecnico, diventando Ingegnere Architetto. Nel 1994 arriva a Palermo dove si stabilizzerà e conseguirà il diploma in progettista di moda all’Accademia delle Belle Arti.

Decine di materiali, migliaia di colori, e uno stile inconfondibile: stole che riparano dal freddo, sciarpe che sostituiscono la borsa e copri spalle che completano il look.
La creatività è la sua arma vincente: le sue creazioni sono frutto di un’importante ricerca dei materiali e di una strepitosa cura dei dettagli e sono l’unico strumento per poter conoscere il suo complesso mondo interiore. Dopo un periodo trascorso a Monaco, dove lavora presso un importante studio di architettura, il destino le fa incontrare la persona che le cambierà la vita e con la quale andrà a vivere a Palermo, città che vedrà nascere la sua prima collezione di sciarpe, uniche nel loro genere.

Sciarpe che possono diventare copri spalla, copricapo, abiti; stole che riparano dal freddo, sostituiscono la borsa, arricchiscono o finiscono un abito. E’ evidente l’influenza della doppia laurea in architettura e ingegneria che trasforma ogni capo in qualcosa di diverso, in un accessorio dalla doppia anima.

Dietro ogni capo c’è un lungo lavoro di progettazione, un comune denominatore che intreccia tre fattori per Lidia indispensabili: la bellezza (scelta di tessuti pregiati, costruzione e design), la vestibilità (gilet, copri spalle) e la funzionalità. La stilista ha saputo affiancare la sua creatività ad una forte consapevolezza e preparazione imprenditoriale, grazie anche al sostegno del padre, ingegnere e imprenditore di successo, e alla madre, laureata in lettere ma dirigente d’azienda (tra le tante attività ha guidato anche una sartoria con oltre 150 sarte) con la passione del vestito su misura, del capo speciale e al di fuori degli schemi del pret-à-porter, che rende unico il guardaroba di una donna. I genitori l’hanno sempre sostenuta e le hanno dato la possibilità di viaggiare in tutta Europa, facendole così conoscere la democrazia quale valore fondamentale e permettendole di incontrare persone sempre diverse, per poi arrivare in Sicilia.

Per Lidia, cresciuta in Polonia, culla di una cultura ricchissima, dove la comunicazione e gli scambi emotivi ed artistici sono sempre stati controllati, severi e rigidi, approdare sull’isola siciliana è stata un’esperienza fortissima. Un gioco di contrasti che l’ha immersa in una terra dove i colori, il tempo e la libertà emotiva sono gestite in modo totalmente diverso. L’impatto con questa nuova realtà l’ha “obbligata” a costruirsi la giusta corazza per affrontare i pregiudizi che spesso si hanno nei confronti dello “straniero” e a fare un viaggio introspettivo nel suo mondo fatto anche di solitudine, tutto ciò ha stimolato la sua creatività. Oggi nel suo lavoro convivono queste due culture, due modi di “essere” che sono diventati il suo unico cammino e si traducono in innumerevoli percorsi cromatici che rendono ancora più particolare ogni suo capo.

Lidia è oggi pronta a “fare il grande salto”, lanciandosi nel più articolato mondo della moda e proponendo la collezione Spring/Summer 2010 composta da 4 diverse linee:

COSTANTI: capi cult, che vengono rivisitati in ogni collezione con nuovi dettagli
DAILY POCKET: capi semplici, immediati e pratici, sempre originali e adatti ad ogni momento della quotidianità
DRESSY: capi più concettuali che, grazie a bottoni o cerniere, diventano dei veri e propri abiti
MOOD: capi con cui si può giocare a seconda dei propri stati d’animo

I materiali cambiano di stagione in stagione, sono sopratutto: cachemire, pashmine, velluto, georgette, taffetà, raso di seta, crepe satin, shantung, lino fil a fil, organza, piquet.

Lidia nel creare la sua prima sciarpa che con un gesto ti avvolge come fosse un abito si è ispirata ad un’ antica leggenda polacca che racconta di una principessa dal grande ingegno che, né nuda né vestita, ma avvolta in una morbida rete conquistò il suo principe . La stilista si rivolge a una donna elegante, attenta ai dettagli, che ha il coraggio di stupire seppur in maniera semplice e genuina e sa sedurre con intelligenza e ironia.

Una donna moderna con un’anima e una sensibilità d’altri tempi.

Il marchio Lidia Tomkow sarà distribuito dall’esclusivo showroom Marisol de la Cruz , da sempre attento ai brand emergenti e agli stilisti più all’avanguardia.

www.lidiatomkow.com

admin

x

Guarda anche

Serena Williams su Vogue con la figlia Alexis

Serena Williams su Vogue con la figlia Alexis. La celebre tennista americana ha posato per ...

Condividi con un amico