Home » Moda » Il Made in Italy in Russia

Il Made in Italy in Russia

Nell’ambito della Intesa Operativa ICE /Unioncamere, è stato dato l’avvio al tour nei diversi distretti produttivi di Varese, Macerata e Vicenza, a cui hanno partecipato sia operatori russi del settore moda e abbigliamento provenienti da Mosca, San Pietroburgo e Tambov, che operatori provenienti dalla Polonia, Paesi Baltici e Kazakhstan, al fine di incontrare aziende italiane rappresentative delle diverse province. La missione realizzata si concludera’ il 2 dicembre.

Infatti, nel 2008, l’export dell’abbigliamento italiano sul mercato russo ha superato la quota di 1,3 mld euro, ponendosi, pertanto, al di sopra delle macchine utensili e impianti meccanici e prima dei mobili e complementi di arredo. La Russia, di conseguenza, è risultata il quinto mercato di sbocco per le imprese italiane, terza considerando il solo abbigliamento dopo Francia e Germania.
Il mercato dell’abbigliamento in Russia pur non così colpito dalla crisi come altri settori dei beni durevoli ha comunque avuto precise ripercussioni negative. Secondo dati preliminari, nei primi sette mesi del 2009, la produzione di confezioni in tessuto appare diminuita di circa il 17%, mentre invece la produzione di maglieria è leggermente cresciuta dell’1,4 percento.
Dato interessante, nel primo semestre 2009 le importazioni di abbigliamento in tessuto e in maglieria (codici 61-62), secondo i dati preliminari delle dogane russe, hanno avuto soltanto una lieve flessione dell’1,9%, rimanendo su oltre 1,6 miliardi di dollari.

admin

x

Guarda anche

Doodle: nuova collezione Burberry

Burberry Doodle è la nuova collezione di accessori Burberry. La celebre maison inglese lancia una ...

Condividi con un amico