Home » Moda » Il marchio Ferrè diventa di proprietà araba

Il marchio Ferrè diventa di proprietà araba

La maison Gianfranco Ferrè, tra le più importanti e apprezzate case di moda italiana, è ufficialmente di proprietà di Paris Group, del magnate Abdulkader Sankari; così, dopo la crisi subentrata alla morte del fondatore del marchio nel 2007, si prospetta finalmente una rinascita.

Tecnicamente sono ancora previsti alcuni passaggi per completare l’ operazione finanziaria che prevedono il coinvolgimento del Ministero dell Sviluppo Economico e dei sindacati, ma il clima è assolutamente positivo e si prevede la conclusione per febbario, di modo che si possa addirittura presentare la collezione autunno-inverno 2011/12 di Ferrè senza particolari problemi.

Sembra che Sankari abbia messo a disposizione fino a 100 milioni di euro per la rinascita del gruppo Ferrè, di cui circa 25 serviranno a ripianare i debiti pregressi; inizialmente comunque i principali investimenti produttivi si focalizzeranno sulla prima linea di Ferrè, quella del lusso, che più ha sbocchi commerciali nel ricco mercato mediorientale: fortunatamente, la stragrande maggioranza dei lavoratori della sartoria di Bologna dove appunto la linea d’ alta gamma di Ferrè viene prodotta, continuerà a lavorare.

Paris Group, che era già distributore della moda Gianfranco Ferrè e di altri prestigiosi marchi made in Italy nell’ area mediorientale, dove ha più di 250 punti vendita, si è impegnato a mantenere in capo a Ittierre la produzione della seconda linea di moda GF Ferrè.

Ora non bisogna far altro che aspettare ancora un pò per rivedere la prestigiosa moda di Ferrè ai vertici mondiali.

Christian Citton

x

Guarda anche

In mostra a Torino gioielli di Gianfranco Ferré

A Torino va in scena la mostra “Gianfranco Ferré. Sotto un’altra luce: Gioielli e Ornamenti”. ...

Condividi con un amico