Home » Moda » Heavenly Bodies: moda tra sacro e profano a New York

Heavenly Bodies: moda tra sacro e profano a New York

Mostra al MET 17.Gold-GothaEnsemble, Christian Lacroix, AutumnWinter1988-89

“Heavenly Bodies: Fashion and the Catholic Imagination” (Corpi celesti: la moda e l’immaginazione cattolica) è il titolo della mostra che farà dialogare sacro e profano, moda e paramenti sacri, dal 10 maggio all’8 ottobre, al Metropolitan Museum (Met).

Centocinquanta abiti saranno esposti tra l’Anna Wintour Costume Center e la galleria medievale del Met in Fifth Avenue, i paramenti sacri nei Met Cloister, ala separata del museo che comprende cinque antichi chiostri disseminati nell’Upper Manhattan.

Comprendono tiare papali e mitre cardinalizie dell’800 preziosissime, decorate con migliaia di pietre e diamanti, piviali ricamati in oro, come quello indossato da Papa Benedetto XV (pontificato 1914-1929), esposto in anteprima nella Galleria di Palazzo Colonna, per la gioia della stampa accorsa alla presentazione da tutto il mondo.

Per la moda saranno invece in mostra creazioni ispirate all’arte sacra delle più prestigiose maison del mondo. Tra queste l’abito di Dolce & Gabbana della collezione F/W 2013/14 decorato con i disegni delle figure dei mosaici dorati dell’abside del Duomo di Monreale e l’abito con la croce bizantina disegnato da Gianni Versace nel 1997.

Valentina Garbato

Siciliana verace, mamma felice da pochi mesi e appassionata di scrittura da sempre. Amo la lettura, la musica, il cinema, gli amici e il buon cibo. Una laurea in giornalismo e tanti sogni ancora da realizzare.
x

Guarda anche

Oysho punta su moda sostenibile

Oysho punta sulla moda sostenibile. Con le sue collezioni Join Life, il marchio di lingerie, ...

Condividi con un amico