Home » Notizie » Rincari per il gas, tariffe bloccate per la luce

Rincari per il gas, tariffe bloccate per la luce

L’Iva è aumentata dell’1%, ma i rincari per i cittadini sono molto più elevati. Per fortuna nei prossimi tre mesi non ci sarà nessuna spesa aggiuntiva per l’energia elettrica, mentre per il gas a causa del caro petrolio l’incremento sarà del 5,5%. Le tariffe saranno già operative dal primo ottobre, secondo quanto ha stabilito l’Autorità per l’energia. Insomma, le tasche degli italiani saranno toccate in modo inequivocabile.

Il costo complessivo per una famiglia media sarà di circa 61 euro in più all’anno. “Pesano gli aumenti del petrolio (+20,8% in dollari nel periodo sul quale vengono calcolati gli aggiornamenti del gas) e della nuova Iva al 21%. Infatti, se l’aliquota fosse rimasta invariata, l’aumento sarebbe stato del 4,9%. Nessun incremento Iva, invece, sull’elettricità, per la quale rimane l’aliquota del 10%” ricorda l’Autorità.

Cosa si sta facendo per moderare le spese? Per quanto riguarda il gas sono già state definite alcune riforme che accresceranno la concorrenza, come il mercato del bilanciamento in vigore dal 1° dicembre, con sicuri effetti positivi sui prezzi per i consumatori. Inoltre, secondo un comunicato dell’Autorità, quest’ultima “dedicherà particolare attenzione al tema della gestione della capacità di interconnessione con i gasdotti esteri, con l’obiettivo di assumere le opportune misure sia in sede nazionale che in ambito Ue. Sul fronte dell’energia elettrica, il calo dei prezzi della materia prima (-0,5%) é stato annullato dall’ulteriore incremento degli incentivi alle fonti rinnovabili ed in particolare al fotovoltaico. L’Autorità sta analizzando le conseguenze derivanti dal forte incremento della potenza installata di fotovoltaico che entro l’anno potrebbe raggiungere i 12.200 MW, al fine di valutare le misure da adottare per garantire un dispacciamento efficiente (anche in relazione all’import) e il mantenimento in sicurezza della rete elettrica.

admin

x

Guarda anche

Il Governo salva MPS e le altre banche

E così alla fine arrivò il “via libera”. Il Governo guidato oggi da Paolo Gentiloni ...

Condividi con un amico