Home » Notizie » Gheddafi è morto. L’operazione Nato è conclusa

Gheddafi è morto. L’operazione Nato è conclusa

Muammar Gheddafi è stato giustiziato ieri pomeriggio. Le immagini hanno fatto il giro del mondo: la guerra è finita. Almeno questo è quello che dovrebbe significare. Di fatto bisogna attendere i prossimi giorni per capire come si metterà la politica internazionale. Intanto, il ministro degli Esteri francese, Alain Juppè, considera l’operazione militare della Nato in Libia conclusa. “Credo che si possa dire che l’operazione militare è conclusa, tutto il territorio libico è sotto il controllo del Consiglio nazionale transitorio e che, a parte qualche misura transitoria la prossima settimana, le operazioni dell’Alleanza atlantica sono arrivate alla conclusione”.

Il Consiglio nazionale transitorio libico intanto ha rinviato “di qualche giorno” la sepoltura di Muammar Gheddafi, ucciso ieri nei pressi di Sirte. Lo ha reso noto una fonte del Cnt, spiegando che in attesa di decidere le modalità per la sepoltura il cadavere resterà in un obitorio.

L’ex leader libico Muammar Gheddafi è stato giustiziato subito dopo la sua cattura. Lo ha rivelato all’emittente ‘al-Arabiya’ un medico legale libico che ha eseguito l’autopsia sul cadavere del colonnello, secondo cui Gheddafi è stato colpito con proiettili sparati da distanza ravvicinata alla testa e allo stomaco poco dopo essere finito nelle mani dei combattenti del Cnt a Sirte. La figlia del colonnello Aisha Gheddafi, fuggita in Algeria a fine agosto insieme ad altri suoi familiari, è stata ricoverata ieri in un ospedale di Algeri, poco dopo la diffusione della notizia dell’uccisione del padre e del fratello Muttasim a Sirte.

admin

x

Guarda anche

Allarme attentati in Italia: il rischio c’è

Le nostre spie, i nostri Servizi Segreti sono forse tra i più efficienti d’Europa nel ...

Condividi con un amico