Home » Notizie » Liguria chiede aiuti umanitari: 350 sfollati e sei morti

Liguria chiede aiuti umanitari: 350 sfollati e sei morti

Il giorno dopo è sempre il peggiore. La Liguria ha aperto gli occhi e si è trovata sommersa e ha bisogno di tutti per superare questo terribile momento. La Prefettura e il Comune della Spezia cercano volontari e chiedono aiuti umanitari a chiunque volesse contribuire con viveri, bevande, medicinali, vestiti e qualsivoglia necessità. I numeri sono quelli della segreteria del sindaco che ha messo il proprio ufficio a disposizione al 0187-727388 e 0187-7234. C’é anche un numero verde per gli aiuti dall’Italia: 800840840.

Il bilancio, provvisorio, conta dei vittime. Otto le persone disperse nello spezzino. A Cassana, frazione di Borghetto, in Val di Vara, ieri sera è stata estratta la sesta vittima dalla casa crollata, il quarto morto accertato nello spezzino, ma si continua a scavare. Nelle zone colpite dall’alluvione, sono attesi più di cento militari dell’esercito che aiuteranno a rimuovere fango e detriti e altri cento Vigili del Fuoco provenienti da varie regioni italiane. Cresce il numero degli sfollati, in tutto 350 persone, ospitate in campi sportivi, edifici comunali e nel palasport di La Spezia. Una cinquantina, gli abitanti di Sesta Godano, che sono stati tratti in salvo ieri dalla protezione civile.

admin

x

Guarda anche

Stati Uniti in ginocchio per eccezionale ondata maltempo

È stato un fine settimana segnato dal caos nel trasporto aereo quello appena trascorso negli ...

Condividi con un amico