Home » Notizie » Sicurezza stradale, la campagna del Times "Save our cyclists"

Sicurezza stradale, la campagna del Times "Save our cyclists"

I ciclisti vittime della strada. Vivono situazioni molto pericolose, tutti i giorni, gli amanti delle due ruote. Per questo motivo il ‘Times’ ha deciso di avviare una massiccia campagna di informazione per la loro tutela. Il quotidiano londinese ha aperto l’edizione cartacea con il titolo “Save our cyclists”, rilanciando l’iniziativa attraverso il sito internet.

L’Ania ricorda alcuni dati. Oggi in Italia circolano oltre 11milioni di biciclette. A livello europeo, nel 2010, il nostro Paese si colloca al terzo posto per la mortalità stradale dei ciclisti, preceduto solo dalla Germania (462 morti) e dalla Polonia (280). Situazione migliore in Romania (182), Francia (147), Olanda (138) e Gran Bretagna (104).

“La tutela delle utenze deboli della strada – spiega Guidoni – è un problema comune in tutto il mondo. Ciclisti e pedoni sono le categorie che rischiano di più di essere investite. In 10 anni sulle strade britanniche sono morti 1.275 ciclisti e, dalle statistiche europee, risulta che nel solo 2010 si sono registrate 104 vittime in incidenti che hanno coinvolto biciclette. In Italia lo scenario è ancora piu’ negativo: nel 2010 sono morti 263 ciclisti (6% del totale dei morti), 2.556 nel corso dell’ultimo decennio. Più del doppio di quelle registrate in Gran Bretagna. Questi dati dimostrano che nel nostro Paese si deve fare ancora molto in termini di prevenzione, ma anche di comunicazione e sensibilizzazione”.

admin

x

Guarda anche

Usa: 100mila incidenti stradali causati da Pokemon Go

Sarebbero ben 100mila gli incidenti stradali causati da Pokemon Go sono negli Stati Uniti. A ...

Condividi con un amico