Home » Notizie » Strasburgo multa l'Italia per aver respinto dei profughi

Strasburgo multa l'Italia per aver respinto dei profughi

L’Italia sarà multata per aver respinto i profughi nel 2009. I giudici di Strasburgo hanno deciso che il governo italiano dovrà pagare 15mila euro a testa, più le spese legali, a un gruppo di 24 profughi africani, come risarcimento per i danni subiti. Due dei migranti che si erano rivolti ai giudici di Strasburgo, però, nel frattempo sono morti.

Il caso ‘Hirsi Jamaa contro l’Italia’ è nato dal ricorso di 11 profughi somali e 13 eritrei che, nella notte tra il 6 e 7 maggio 2009, furono intercettati a sud di Lampedusa e consegnati dalle motonavi italiane alle autorità libiche. Un comportamento che, secondo i giudici di Strasburgo, si è tradotto in una violazione dell’articolo 3 della Convenzione europea sui diritti dell’uomo, in quanto i profughi “furono esposti al rischio di maltrattamenti in Libia” nonché a quello di “venire rimpatriati in Somalia ed Eritrea”.

admin

x

Guarda anche

I migranti non portano malattie. Si ammalano qui

Ci dispiace tanto per tutti quei politici che basano la propria campagna elettorale sulle bufale, ...

Condividi con un amico