Home » Notizie » No Tav, protestante cade da un traliccio dell'alta tensione. Gravi le condizioni

No Tav, protestante cade da un traliccio dell'alta tensione. Gravi le condizioni

Un grave incidente ha segnato la contestazione dei No Tav. Luca Abbà, uno degli esponenti più noti del movimento, è rimasto folgorato ed è precipitato a terra da un’altezza di circa dieci metri. È precipitato da un traliccio dell’alta tensione su cui si era arrampicato per protestare.

Il traliccio dell’alta tensione era vicino alla ‘baita Clarea’, luogo simbolo della protesta ‘No Tav’ che si oppone alla realizzazione della ferrovia. “Sono pronto e disponibile ad appendermi ai fili della corrente se non la smettete” aveva urlato alle forze dell’ordine durante un collegamento con una radio del movimento.

Oltre alla scossa, a causa della caduta ha riportato un trauma cranico con una piccola compressione celebrale e un trauma toracico. Ha diverse fratture alle costole, la decima vertebra dorsale fratturata e una contusione renale destra. E’ stato sedato e intubato. Ha qualche ustione sul corpo ma si potranno capire solo nelle prossime ore i danni interni che potrebbero essere stati provocati dalla folgorazione.

admin

x

Guarda anche

Arquata Scrivia, scontri tra Forze dell'Ordine e No TAV alla manifestazione contro il Terzo Valico. Ferito anche un senatore M5S

Prima momenti di tensione, poi veri e propri scontri con cariche, manganellate e lacrimogeni da ...

Condividi con un amico