Home » Notizie » Palermo: il killer di Carmela Petrucci scrive lettera alla famiglia per chiedere scusa

Palermo: il killer di Carmela Petrucci scrive lettera alla famiglia per chiedere scusa

Dalla cella del carcere Samuele Caruso ha scritto una lettera di perdono alla sua ex fidanzata, Lucia, e alla famiglia Petrucci per aver ucciso Carmela, la 17enne che è morta assassinata nell’androne di casa nel tentativo di difendere la sorella.

Queste le sue parole “Chiedo scusa per il dolore che ho causato e perdono per il male che ho provocato“. Eppure gli inquirenti non credono al pentimento del ragazzo e lo descrivono come un lucido assassino.

L’assassino nella lettera parla della vittima Carmela, ex cognata, della quale dice:  “una persona amabile con cui andavo d’accordo“.

Pentimento che per ora non cambia la tesi dell’accusa che parla di un’azione premeditata e non di un gesto d’impeto. Il giovane, accecato dalla gelosia, si era recato armato davanti alla casa della fidanzata allo scopo di ucciderla, e nella lite, si è intromessa anche la sorella Carmela, scomoda testimone e per questo andava eliminata. Questa la tesi degli inquirenti nella richiesta di giudizio immediato.

Caruso avrebbe colpito prima Carmela alla  carotide con una coltellata, e poi avrebbe dato venti coltellate a Lucia.

admin

x

Guarda anche

Francia, bimbo di 5 anni punito a morte per pipì a letto

Sarebbe stato ucciso dalle botte per punizione dai genitori il piccolo Yanis di 5 anni, ...

Condividi con un amico