Home » Notizie » Non si placa la rabbia del web per Carolina, la 14enne suicida

Non si placa la rabbia del web per Carolina, la 14enne suicida

Sul web si scatena la rabbia per il suicidio della ragazzina di 14 anni di Novara in seguito alle vessazioni subite da alcuni suoi coetanei.

Su Twitter sono centinaia amici e parenti che hanno lasciato messaggi ma gli investigatori, le forze dell’ordine e il procuratore capo di Novara, Francesco Saluzzo, invitano alla calma.

Per Saluzzo: “E’ stata una grande tragedia, e bisogna stare attenti a non creare situazioni che possano portare ad altre tragedie simili”.

I messaggi sono pieni di rabbia nei confronti di chi, secondo loro, l’ha spinta a quel tragico gesto.

Bulli, ragazzi che la prendevano in giro. La ragazzina si è tolta la vita nella notte tra venerdi’ e sabato. Si è fatta cadere giù  alle 3 di notte. Il papà, è un funzionario in  pensione della De Agostini, separato da pochi mesi, ed era andato a prenderla a casa di amici. A dare l’allarme è stato un vicino di casa che ha sentito il tonfo per strada.

La giovane aveva iniziato da poco l’anno scolastico frequentava le Magistrali, aveva deciso di cambiare scuola, passando così al ‘Pascal’ di Romentino. Era una ragazza che appariva serena, aveva una sorella più grande e praticava sport.

 

admin

x

Guarda anche

Cyberbullismo: Dal Senato via libera al ddl

Dal Senato arriva il via libera al disegno di legge che punta a contrastare il ...

Condividi con un amico