Home » Notizie » Crisi economica: 9 italiani su 10 pessimisti perché non vedono via d'uscita

Crisi economica: 9 italiani su 10 pessimisti perché non vedono via d'uscita

Gli italiani sono molto scettici sull’uscita rapida dalla crisi economica. Così per il 2013, soltanto il 16%, ovvero la metà rispetto al 2012, vede un miglioramento per l’economia italiana, mentre l’ 84% pensa che questo nuovo anno non porterà alcun risvolto positivo, se non un peggioramento.

Questo è quanto emerge da un sondaggio condotto dalla Confesercenti-Swg sulle prospettive economiche del nostro Paese per il 2013.

L’economia italiana è giudicata in modo negativo. E’ 87% degli intervistati a pensarlo. Un 36% la vede invece, inadeguata, mentre un 51%, pensa che sia pessima. Solo per un 13%, è discreta.

Sfiducia anche sulle prospettive. Il 16% degli intervistati vede una svolta, a pensarlo sono  i  giovani sotto i 24 anni e coloro che vivono nelle Isole. Il 40% ,invece, del resto della popolazione pensa che situazione resterà identica al 2012: i cui valori massimi si registrano nella fascia d’età che va tra 18 e 24 anni, dove si rileva un picco del 42,9%.

Circa la famiglia e la situazione personale l’86% delle persone intervistate non crede ad un miglioramento. E sul campo del lavoro, per il 2013, la maggioranza degli italiani ovvero il 59% spera di fare leva sul nuovo esecutivo ponendo la sua attenzione sull’emergenza lavoro.

Inoltre gli italiani, chiedono l’abbassamento delle tasse e la riduzione dei costi della politica, vogliono meno spese e meno sprechi per ricavare quelle risorse che sono utili a tagliare la pressione fiscale.

Tanti gli italiani che non riescono ad arrivare a fine mese.  Nel 2012 il 41% degli intervistati dichiara di non riuscirci, né con il proprio reddito, né con quello della famiglia.

admin

x

Guarda anche

Vacanze, crisi e paura attentati modificano abitudini dei viaggiatori

La paura degli attentati modifica le abitudini dei viaggiatori. Il dato emerge da un sondaggio ...

Condividi con un amico