Home » Notizie » Berlusconi capo del Pdl: lo schieramento rimonta in Lombardia e si ricompatta al Sud

Berlusconi capo del Pdl: lo schieramento rimonta in Lombardia e si ricompatta al Sud

Il Pdl e la Lega Nord sarebbero in vantaggio, in Lombardia. Questo è quanto emerge dai dati dell’Osservatorio permanente con a capo il professor Mannheimer pubblicati dal Corriere. Pdl e Lega, sarebbero in vantaggio di 4 punti al Senato e di 3 alla Camera.
Il leghista Roberto Calderoli, per la terza volta al Viminale, dove oggi si chiude la presentazione dei simboli per le prossime  elezioni politiche, ha fatto sapere “Il problema è risolto. Ritireremo il simbolo ‘Maroni presidente‘”, aggiungendo anche “La lista che ritiriamo era stata presentata per evitare liste civetta“.

Intanto, si sta diffondendo la notizia che Silvio Berlusconi è il capo della coalizione di centrodestra. A  confermarlo Ignazio Abrignani, responsabile dell’ufficio elettorale del Pdl, arrivato ora al Viminale per depositare il simbolo del Popolo della Libertà., che vede 7 partiti nella coalizione.

Così, mentre a  Nord è stato fatto l’accordo con la Lega, a Sud il Pdl e soprattutto in Sicilia, altra regione chiave per la maggioranza a Palazzo Madama, sembra possa ora contare sul partito Grande Sud di Miccichè e l’Mpa-Partito del Sud di Lombardo.

admin

x

Guarda anche

Elezioni Sicilia: il nuovo presidente è Musumeci

C’è voluto un giorno intero, un lentissimo spoglio di dati, ma alla fine (intorno alle ...

Condividi con un amico