Home » Notizie » Quarto Grado: la mamma di Yara Gambirasio una lettera al Presidente Giorgio Napolitano

Quarto Grado: la mamma di Yara Gambirasio una lettera al Presidente Giorgio Napolitano

A distanza di oltre due anni dalla morte della piccola Yara Gambirasio, la madre della ragazzina, Maura Panarese, a dicembre ha scritto una lettera al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, denunciando la “scarsa collaborazione da parte degli investigatori con la parte lesa”.

A rivelarlo ieri sera in esclusiva, il programma di “Quarto Grado” nella puntata andata in onda su Retequattro.

La donna, nella sua missiva al Presidente della Repubblica, ha voluto esprimere  le proprie critiche nei confronti di chi ha seguito l’inchiesta sulla figlia. Un’indagine che in un primo momento si è concentrata sul cantiere di Mapello, poi sul presunto figlio illegittimo di un autista bergamasco morto  anni fa, basandosi così sull’esame del Dna. Ma alla fine i risultati non ci sono stati.

La madre di Yara,  ha quindi manifestato a Napolitano, il suo dolore e lo sconforto perché, dopo anni di indagini, la figlia non ha ancora avuto giustizia.

A lei si aggiunge anche il sindaco di Brembate: che chiede a gran voce “Diteci cosa è successo” “Cosa è successo quel giorno a Brembate? Qualcuno ce lo dovrà dire?”.

di Giovanna Manna

Alla notizia della lettera il sindaco Stefano Locatelli  a gran voce dice: ”Una cosa è la fiducia, dei cittadini come della famiglia, che non è mai venuta meno, un’altra è produrre delle risposte”. ”Ringraziamo tutti per il lavoro svolto ma è legittimo chiedere risposte, capire dove si è sbagliato e dove si sono fatti dei passi avanti, capire se le risorse spese sono state bene o male indirizzate”.

admin

x

Guarda anche

Omicidio Yara: confermato ergastolo a Bossetti

È stata confermata la condanna all’ergastolo per Massimo Bossetti, il muratore accusato dell’omicidio di Yara ...

Condividi con un amico