Home » Notizie » Sisma di magnitudo 7.3 sulla costa est giapponese, allarme tsunami: evacuata la centrale di Fukushima

Sisma di magnitudo 7.3 sulla costa est giapponese, allarme tsunami: evacuata la centrale di Fukushima

Un nuovo sisma dal potenziale devastante ha colpito, ancora una volta, il Giappone.

Il terremoto, di magnitudo 7.3, ha colpito la costa orientale del Sol Levante, con un epicentro registrato a dieci chilometri di profondità nella prefettura di Miyagi, l’area già colpita dal disastro del 2011. L’allarme è stato diramato alle 2.10 locali, le 19.10 in Italia.

A seguito del forte sisma, si è abbattuta sulle coste dell’isola di Honshu un’onda anomala, ma questa era alta solo trenta centimetri e non ha creato problemi nella prefettura di Ishinomaki, la più esposta. L’epicentro era a duecentonovanta chilometri al largo di Fukushima ed è stato avvertito anche a Tokyo, distante quasi cinquecento chilometri, ma senza fare danni.

Proprio a Fukushima, dopo il sisma, è stata disposta l’evacuazione della centrale nucleare, ancora in situazione precaria dopo il disastro di due anni fa, con centinaia di serbatoi pieni di acqua altamente radioattiva, residuo dell’attività di raffreddamento dei reattori. Non ci sarebbero danni né aumento di radioattività nella zona.

Stefano Malvicini

Foto: Bastian via Flickr

admin

x

Guarda anche

C’è il magma sotto l’Appennino. Nuova scoperta spiega i terremoti

L’Appennino italiano è sempre stato fonte di terremoti, lo sappiamo da secoli. Ma sapevamo anche ...

Condividi con un amico